L'angolo dei consigli

COME PERDERE PESO CON GLI ESTRATTI NATURALI.

 

Un lavoro molto sedentario, la mancanza di attività fisica e un’alimentazione scorretta sono possibili cause di aumento del peso, ma non sono le uniche. I cambiamenti di peso, sia nell’uomo che nella donna, non dipendono solo da uno stile di vita sedentario, ma possono riguardare anche altri fattori, come età, sesso, massa corporea, qualità del sonno e stress. Sono tutti fattori che influenzano la tendenza ad ingrassare di ognuno di noi.

Mantenere l’equilibrio del peso può sembrare più complicato in alcune fasce d’età. Soprattutto dopo i trent’anni si ingrassa con più facilità perché il metabolismo tende a rallentare.

Cos’è il metabolismo basale?

Il nostro organismo esegue alcune funzioni in modo involontario. I battiti cardiaci o la respirazione avvengono indipendentemente dalla nostra volontà e iniziano nel momento in cui nasciamo. Per questo vengono chiamate funzioni basali o vitali.
Per eseguirle è necessaria una determinata quantità di energia. Il cuore che pompa il sangue si contrae circa 30-60 volte al minuto a riposo e questo ha un costo in termini di calorie consumate durante la giornata.

Il metabolismo basale è proprio la quantità di energia spesa dal nostro organismo per svolgere le funzioni vitali (come respirazione, attività nervosa, circolazione sanguigna, mantenimento della temperatura corporea). Non va confuso con il fabbisogno calorico giornaliero, che è l’energia necessaria per svolgere le attività di tutti i giorni (lavorare, fare sport, studiare, ecc..).
È responsabile di circa il 70% della spesa energetica giornaliera ed è influenzato da diversi fattori: età, sesso, tipo di alimentazione, attività fisica, massa corporea, temperatura corporea e condizioni fisiologiche.

Questo vuol dire che l’età è un fattore molto rilevante per il metabolismo basale e che influisce sulla tendenza ad ingrassare. Non è solo una nostra sensazione: il peso del corpo tende ad aumentare in alcune fasce d’età, ad esempio dopo i trent’anni, proprio perché il metabolismo rallenta.
Nell’uomo il metabolismo basale è più elevato rispetto alla donna di circa il 7%, visto che l’uomo ha una maggiore massa muscolare.

Anche il tipo di alimentazione e l’attività fisica determinano variazioni nella spesa energetica. Il consumo di calorie sarà sicuramente maggiore dopo i pasti o se si esegue molta attività fisica giornaliera. Il metabolismo basale varia persino in base al livello di stress e alla qualità del sonno, visto che chi dorme poco consuma meno.

Come riattivare il metabolismo.

Per contrastare la tendenza ad ingrassare, può essere molto utile riattivare il metabolismo e rimettersi in forma. Ricorrere a diete lampo non è una soluzione perché si riducono drasticamente le calorie e il corpo si abitua a consumare meno.
Stimolare il metabolismo nel modo corretto, invece, aiuta a bruciare più calorie e a raggiungere risultati ottimali nel raggiungimento dell’equilibrio del peso.

L’attività fisica costante è fondamentale per mantenere una buona massa muscolare: più muscoli si hanno, più calorie si consumano nell’arco di una giornata. Inoltre, un buon tono muscolare aiuta a bruciare maggiori calorie anche durante l’attività fisica. Così, mentre facciamo sport, il nostro metabolismo aumenta.
Seguire un’alimentazione corretta e ad orari regolari è un altro mezzo molto efficace per accelerare il metabolismo. L’ideale sarebbe consumare una colazione abbondante con due spuntini, uno a metà mattina e un altro a metà pomeriggio. In questo modo, il corpo non tenderà a rallentare il metabolismo per fronteggiare la temporanea carenza di nutrienti con una scorta di energie.

Anche l’idratazione è molto importante: l’acqua costituisce il 65-75% della massa muscolare. Per mantenersi ben idratati è consigliato bere due litri di acqua al giorno.

Inoltre, possono esserci d’aiuto alcune piante che stimolano il metabolismo basale aiutando a rimetterci in forma.

 

Il Guaranà è una pianta rampicante originaria della foresta Amazzonica molto utilizzata per le sue proprietà stimolanti. I suoi semi contengono un’alta percentuale di caffeina che stimola il metabolismo, accelera la frequenza cardiaca e incrementa l’ossigenazione del sangue. Le proprietà del Guaranà sono perfette per rimettersi in forma.

 

Il Fucus vesiculosus, detta anche “Quercia marina”, è un’alga bruna, molto ricca di minerali, tra cui lo iodio, consigliata in caso di sovrappeso per favorire l’equilibrio del peso corporeo, stimolare il metabolismo e contribuire al normale metabolismo energetico. 

 

Anche il Tè verde ha la capacità di accelerare il metabolismo e, come il Fucus, contribuisce a favorire l’equilibrio del peso corporeo. Tra i benefici del Tè verde, c’è anche il senso di sazietà conferito dai polfenoli (catechine, epigallocatechine) di cui è ricco ed è ideale per combattere la fame nervosa.

 

Infine, l’Eleuterococco, detto anche “ginseng siberiano”, è una pianta usata per le sue notevoli proprietà toniche. Aiuta ad aumentare le energie e a contrastare la sensazione di stanchezza che spesso porta a mangiare più del dovuto.

 

 

ULTRA PEP BRUCIAGRASSI FORTE

Stimola il metabolismo e svolge un'azione tonica e di sostegno

Il sovrappeso e gli accumuli adiposi sono dovuti a diverse ragioni; ad esempio, a partire dai 30 anni si assiste a un rallentamento del metabolismo che può essere dovuto a cause fisiologiche o ad uno stile di vita non equilibrato (scarsa attività fisica, alimentazione scorretta e sbilanciata).

Ultra Pep Bruciagrassi Forte è un valido alleato in caso di sovrappeso o metabolismo rallentato, e un supporto per l’azione dell’attività fisica, grazie ai fitoestratti di Guaranà, ricco in caffeina, Tè verde, Eleuterococco, Tarassaco, Zenzero, Gymnema, alga Fucus e Bioperine®.

Infatti, grazie all’azione del Guaranà (ad alta titolazione di Caffeina) e del Fucus, stimola il metabolismo basale. Il Tè verde contribuisce al mantenimento del peso corporeo e, in sinergia con il Fucus, favorisce il metabolismo dei lipidi.

Inoltre, la formula contiene piante ad azione energizzante, come Guaranà ed Eleuterococco, per contrastare la stanchezza e i cali di energia frequenti nelle diete ipocaloriche.

Ultra Pep Bruciagrassi Forte 60 tav. Biosline

Ultra Pep Bruciagrassi Forte 60 tav. Biosline

LA VITAMINA CHE VIENE DAL SOLE

 

È CONOSCIUTA SOPRATTUTTO COME LA VITAMINA DELLE OSSA, MA È UTILE ANCHE AL BUON FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO.

Nel nostro organismo la vitamina D è particolarmente importante. Contribuisce al corretto assorbimento e utilizzo del Calcio e del Fosforo, che sono i minerali fondamentali dello scheletro e dei denti, e svolge un ruolo fondamentale anche in altre funzioni utili a garantire il benessere generale, compreso le normali funzioni muscolari e del sistema immunitario.
Il nostro organismo la ricava in minima parte dal cibo: sotto forma di colecalciferolo (vitamina D3) dagli alimenti di origine animale e sotto forma di ergacalciferolo (vitamina D2) dalla frutta e dalla verdura. Ma la prima, che è quella più attiva, deriva in larga parte dalla trasformazione che una particolare provitamina presente nella cute, il deidrocolesterolo, subisce in seguito all’esposizione ai raggi UVB.
Purtroppo però, a causa della scarsa esposizione della pelle al sole, possono essere più frequenti alcune situazioni di carenza di vitamina D3.
In questi casi si rende utile l’integrazione alimentare così come in menopausa e nei ragazzi in crescita.

 

Principium D3 2000 Vegetale Bios Line

Principium D3 2000 Vegetale Bios Line

MIGLIORARE LE DIFESE PER TUTTI

 

ALCUNE PIANTE HANNO UN UTILIZZO NOTO E PROVATO DAGLI STUDI, PER LE NATURALI DIFESE DELL’ORGANISMO.

In natura esistono alcune sostanze che hanno la capacità di favorire il sistema immunitario. Fra queste l’Echinacea purpurea è sicuramente una delle più conosciute, il cui meccanismo d’azione è stato ripetutamente indagato e scientificamente dimostrato da numerosi studi.
Contiene polisaccaridi, flavonoidi e derivati dell’acido caffeico, fra cui l’echinacoside, che stimolano le naturali difese organiche. Un’azione più specifica sull’apparato respiratorio la vanta, invece, il Cistus incanus, le cui proprietà sono note fin dall’antichità.
Le ricerche più recenti hanno dimostrato che questo arbusto ha il più alto contenuto di polifenoli mai riscontrato in una pianta europea, in particolare miricetina, quercetina e kaempferolo, sostanze con proprietà antiossidanti utili a contrastare i disturbi delle prime vie aeree.

 

IMMANCABILE VITAMINA C

Battezzata come Vitamina C nel 1921, l’Acido Ascorbico vanta una storia davvero interessante. Il primo a occuparsene fu James Lindt, medico della Marina Reale Britannica che, a metà del 1700, documentò l’importanza di integrare la dieta dei marinai con una porzione di arance e lime per scongiurare lo scorbuto. Come lui, ma con broccoli e crauti, lo dimostrò anche il famoso navigatore James Cook nel suo viagg io verso le Hawaii. Ben più tardi, agli inizi degli anni Trenta del secolo scorso, due gruppi di ricerca, uno ungherese e l’altro americano, fecero a gara per isolare il famoso agente ad eff etto antiscorbutico. Ci riuscirono entrambi ma in tempi diversi e alla fi ne il Nobel andò, nel 1937, all’ungherese Szent- Györgyi.

Presente negli agrumi e in alta percentuale nel Camu camu, un frutto della foresta amazzonica, e nelle bacche della Rosa canina, la vitamina C è un ottimo aiuto durante la stagione fredda.

Insostituibile soprattutto quando il clima invernale favorisce il diffondersi dei disturbi da raffreddamento. Infatti, stimola le difese immunitarie e, grazie alla sua azione antiossidante, aiuta a contrastare i radicali liberi, sia quelli provenienti dal fumo e dall’inquinamento, sia quelli prodotti dal sistema immunitario durante la controffensiva a virus e batteri.

Non solo: la vitamina C stimola la sintesi del Collagene, una delle proteine fondamentali nel nostro organismo, che costituisce un vero e proprio sostegno per molti organi e tessuti, come pelle o articolazioni.

Inoltre, svolge un ruolo fondamentale nell’assorbimento di altre sostanze come il ferro. Per tutti questi buoni motivi dovremmo assumerne 60-75 mg ogni giorno in condizioni normali, ma il suo fabbisogno aumenta con l’età, in gravidanza, durante l’allattamento e anche a causa di fattori come stress, fumo, infezioni ecc..

Per questo sono utili gli integratori specifici che assicurano all’organismo l’apporto necessario al fabbisogno quotidiano individuale.

 

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

Principium Vitamina C Masticabile Bios Line

Principium Vitamina C Masticabile Bios Line

Immulene Junior con CistoVir Bios Line

Immulene Junior con CistoVir Bios Line

Principium Super C 500 mg Bios Line

Principium Super C 500 mg Bios Line

E' ORA DI PRENDERSI CURA DELLE GAMBE

Con l’arrivo della primavera circa il 60% delle donne soffre di gonfiore e pesantezza alle gambe. Il problema è legato proprio all’aumento della temperatura esterna, che ha un effetto vasodilatatore sulla circolazione. Di conseguenza, le pareti dei capillari si distendono e, come una maglia allargata, lasciano passare i liquidi che, invece, dovrebbero essere drenati dal sistema linfatico. Questi fluidi, infiltrandosi nei tessuti circostanti, danno gonfiore. Non solo: poiché contengono anche le scorie provenienti dalla circolazione di ritorno, alterano il metabolismo cellulare riducendo ulteriormente l’apporto di ossigeno e di nutrienti ai tessuti.

Per scongiurare il gonfiore alle gambe, la prima regola è evitare di stare fermi troppo a lungo, soprattutto seduti. Solo camminando, infatti, attraverso il movimento del piede, si favorisce la circolazione di ritorno. Altrettanto importante poi, è limitare il consumo di sale e quello degli alimenti che lo contengono (insaccati, patatine, cibi precotti ecc.) perché, per effetto osmotico, il sale favorisce la ritenzione idrica. Molto utile, invece, è dormire con le gambe leggermente più alte rispetto al bacino (basta mettere un cuscino sotto il materasso), fare docce fredde (il freddo stimola la circolazione), “fare il morto” in piscina o, meglio ancora, al mare. Così pure è utilissimo ricorrere a prodotti specifici a base di sostanze come il Rusco, l’Ippocastano, la Vite Rossa che hanno proprietà vasoprotettrici e drenanti.

SOLIVEN GAMBE LEGGERE CREMA

Benessere immediato per le gambe!
Gambe pesanti, caviglie gonfie, capillari in rilievo sono a volte segnali di una cattiva circolazione. Si possono presentare in modo sporadico o frequente e possono essere ereditari, oppure dovuti allo stile di vita.

La formula di SoliVen gambe leggere, frutto della R&D Bios Line, favorisce la fisiologica funzionalità del microcircolo e contribuisce ad alleviare stanchezza e gonfiori, ridonando un piacevole ed immediato senso di benessere e leggerezza alle gambe. Tutto questo in virtù dell’efficacia dei suoi ingredienti erboristici: la Vite rossa in semi, che aiuta a sostenere la circolazione grazie all’elevata concentrazione di Proantocianidine (OPC); l’Ippocastano, il cui estratto di corteccia può restituire tonicità ai vasi e contrastare i gonfiori alle gambe; il Rusco, i cui principi attivi (le ruscogenine) svolgono un’azione regolante sulla permeabilità e l’elasticità dei vasi; la Solidago virga aurea, che contribuisce al drenaggio dei liquidi in eccesso.

SOLIVEN GAMBE LEGGERE INTEGRATORE

Per il benessere del microcircolo, in presenza di gambe gonfie e pesanti.
Gambe stanche ed affaticate, caviglie gonfie, capillari superficiali sono spesso segnali di una cattiva circolazione. Si possono presentare in modo sporadico o frequente e possono essere ereditari, oppure dovuti allo stile di vita.
La formula di SoliVen gambe leggere, frutto della R&D Bios Line, contiene estratti vegetali di Ippocastano, Rusco e Vite rossa utili per favorire la funzionalità del microcircolo in presenza di gambe gonfie e pesanti.

 

SoliVen gambe leggere Crema Bios Line

SoliVen gambe leggere Crema Bios Line

SoliVen gambe leggere Integratore Bios Line

SoliVen gambe leggere Integratore Bios Line

COME AVERE SEMPRE MANI MORBIDE E VELLUTATE

Freddo, vento e gelo, tipici della stagione invernale, sono i principali responsabili delle mani secche e screpolate. Se non vengono idratate e curate, possono perdere elasticità e rilevare i segni dell’invecchiamento precoce. Per questo, le creme mani nutrienti e protettive dovrebbero entrare a far parte della beauty routine quotidiana di tutti.

Le creme mani in commercio sono tantissime e per questo è importante scegliere la propria con cura, in base al proprio tipo di pelle e privilegiando le formule a base di ingredienti naturali, che assicurino la massima tollerabilità cutanea. Come i Burromani di Nature’s, che hanno una texture soffice e leggera, a base di ingredienti naturali come il burro di Karitè, Mango, Cacao, Pesca o Albicocca che svolgono un’azione emolliente e protettiva e restituiscono morbidezza ed elasticità alle mani.

La loro formula si assorbe rapidamente, non unge e può essere utilizzata ripetutamente durante la giornata, per questo sono ideali da portare sempre con sé per avere sempre una pelle morbida, vellutata e profumata. I Burromani Nature’s, infatti,  sono disponibili nelle diverse fragranze caratteristiche delle linee profumate Vaniglia bianca, Pomelia, Muschio d’acqua, Gelsomino, RossoThè, Pepe Fondente, Fiori di zenzero, Neroli Pesca, Chinotto Rosa, Hematite e Foglie d'Ebano.

Per finire, vogliamo lasciarvi alcune semplici tips da seguire, oltre all’uso regolare della crema, per assicurarvi sempre mani morbide e vellutate.

  • Proteggere le mani con dei guanti quando si devono svolgere i lavori domestici

  • Alternare la temperatura dell’acqua durante il lavaggio per stimolare la microcircolazione

  • Bere un paio di litri di acqua al giorno per mantenere l’organismo idratato

  • Utilizzare un sapone per le mani delicato

  • Usare i guanti quando si esce di casa

  • Non utilizzare detergenti aggressivi

  • Idratare le mani prima di andare a dormire

 

Burromani Pomelia Nature's

Burromani Pomelia Nature's

Burro Nutriente Mani e Piedi con estratti bio di Neroli e Pesca Nature's

Burro Nutriente Mani e Piedi con estratti bio di Neroli e Pesca Nature's

Sapone Liquido Nutriente Mani+Viso con latte di Menta bio e complesso probiotics

Sapone Liquido Nutriente Mani+Viso con latte di Menta bio e complesso probiotics

Crema Mani Hematite Nature's

Crema Mani Hematite Nature's

Nessun prodotto

Vitacalm Ansistop Bios Line

Vitacalm Ansistop Bios Line

Apix Propoli Flufast Urto Bios Line

Apix Propoli Flufast Urto Bios Line

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

CAPELLI LUCIDI E LISCI

 

Come lisciare velocemente i capelli, con uno straordinario effetto lucidante.

 Avere capelli sempre in ordine è il sogno di tutte le donne ma non è sempre facile, soprattutto quando si ha poco tempo a disposizione. Lo sa fin troppo bene chi ha una chioma crespa e indomabile e che, ogni giorno, pur di avere capelli lisci a puntino, si deve armare di spazzola, piastra e phon.

Per la “stiratura casalinga”, però, esistono delle tecniche e dei prodotti specifici, capaci di semplificare le operazioni e ridurre i tempi.

Per prima cosa, per procedere con la stiratura bisogna assicurarsi di non avere i capelli troppo bagnati e nemmeno asciutti. Nel primo caso la piega stenterebbe a prendere forma, nel secondo i capelli si stresserebbero troppo senza risultato.  Quindi, i capelli devono essere umidi.

Poi, prima di procedere con il brushing (la stiratura con la spazzola) è consigliabile l’applicazione di uno spray  lisciante protettivo in grado di creare un film attorno alla struttura del capello; ricordatevi di indirizzare il getto d’aria dall’alto verso il basso per non elettrizzare i capelli. Una volta finita l’asciugatura, fissatela con uno spray lucidante. Ideale sia per facilitare lo styling che per fissare la piega e lucidare il capello è lo Spray Ristrutturante Olio di Dattero.

Bene, avete letto fino a qui e non trovate niente di nuovo? Sì, giusto, perché il bello viene adesso: la lisciatura, in realtà, si prepara ancora prima di asciugare i capelli!

La differenza si fa a partire dal lavaggio dei capelli, usando lo shampoo e la maschera lisciante Olio di Dattero.

Due formule speciali, a base di olio di Dattero e olio di Amaranto, studiate appositamente per favorire la lisciatura dei capelli, sia che usiate la piastra, sia che usiate la spazzola e il phon.

La peculiarità delle formule, che contengono solo tensioattivi vegetali, è la presenza dell’olio di Amaranto che svolge un’ azione disciplinante e anti-crespo, proteggendo i capelli dall’umidità eccessiva e rendendoli lisci, morbidi e facilmente pettinabili, senza appesantirli.

Vi stupirete della velocità con cui i capelli risponderanno alle vostre tecniche di lisciatura. In metà tempo la piega sarà fatta e i vostri capelli perfettamente in ordine e luminosi come non mai. 

 

Shampoo Lisciante con Olio di Dattero bio e Olio di Amaranto Olio di Dattero Bio

Shampoo Lisciante con Olio di Dattero bio e Olio di Amaranto Olio di Dattero Bio

Con Olio di Dattero* e Olio di Amaranto Olio di dattero Bio

Con Olio di Dattero* e Olio di Amaranto Olio di dattero Bio

Spray Ristrutturante Olio di Dattero Bio Nature's

Spray Ristrutturante Olio di Dattero Bio Nature's

MIGLIORARE LE DIFESE

 

UN BUON SISTEMA IMMUNITARIO È IL PRIMO AIUTO CONTRO I DISTURBI DI STAGIONE.

I più esposti sono i bambini, soprattutto quando sono all’asilo o a scuola, gli anziani, perché generalmente sono più deboli, e le persone particolarmente stressate da lavoro o che stanno attraversando un periodo emotivamente difficile. In tutti questi casi i disturbi da raffreddamento si fanno strada più facilmente e si calcola che a causa loro ogni anno si perdano in media 40 mila ore di lavoro e 20 mila di scuola. A favorirne il diffondersi è soprattutto lo stare in ambienti chiusi e affollati nelle vicinanze di chi ne soffre, perché i responsabili di questi disturbi si propagano facilmente per via aerea o per contatto, tramite le mani o toccando oggetti. Per questo il primo accorgimento è areare gli ambienti di frequente, lavarsi spesso le mani e, soprattutto, avere cura delle proprie difese immunitarie.

 

ECHINACEA E CISTO, DUE AIUTI NATURALI
L’efficienza delle nostre difese immunitarie è legata a molti fattori (età, stile di vita, alimentazione, equilibrio intestinale, condizioni psicologiche ecc.) e può andare incontro a vari alti e bassi. Per questo è sempre importante seguire una dieta sana, favorire le difese dell’intestino (circa il 70% delle cellule immunitarie è prodotto dall’intestino), fare attività fisica (stimola la produzione di endorfine), dormire regolarmente 7-8 ore per notte ed evitare gli stress eccessivi, di qualunque natura, perché interferiscono con la risposta immunitaria. Per stimolare il sistema immunitario possono essere d’aiuto anche alcune piante come l’Echinacea purpurea, che diversi studi hanno evidenziato essere particolarmente efficace contro i disturbi da raffreddamento, e il Cistus incanus, il cui alto contenuto di polifenoli contribuisce alle difese delle vie respiratorie.

Immulene Junior con CistoVir Bios Line

Immulene Junior con CistoVir Bios Line

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

Immulene Forte con CistoVir Bios Line

RITROVARE IL BENESSERE MENTALE

 

ANSIA SOTTO CONTROLLO

Siamo sempre più ansiosi. Un sondaggio condotto dall’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap) ha rilevato che il 73% delle persone si percepisce come molto apprensiva e che ben il 91% fatica a rilassarsi. E questo ci accomuna a tutte le età, anche fra i più giovani. Un’interrogazione, un viaggio non programmato, un piccolo imprevisto ma anche un avanzamento di carriera, in pratica qualsiasi cambiamento, possono generare ansia e quindi agitazione, paura, senso di inadeguatezza, vuoto mentale, palpitazioni e perfino vertigini e nausea. Si parla in questo caso di ansia patologica che, al contrario di quella fisiologica che stimola la concentrazione e le prestazioni, riduce la capacità di focalizzarsi e agire, paralizza e manda in confusione. Per contrastare questo stato, è importante imparare a rilassarsi, prima di tutto attraverso la respirazione profonda, quindi scacciando i pensieri negativi (spesso residui del passato) e focalizzandosi esclusivamente sul momento presente (per esempio, prendendo l’abitudine di descriversi mentalmente solo le cose che stanno realmente accadendo). Per tenere a bada l’ansia possono essere d’aiuto anche alcuni estratti naturali, come la Teanina e l’Honokiolo (la prima si ricava dal tè, mentre il secondo dalla corteccia della Magnolia) che, agendo sui recettori del GABA – i recettori della “tranquillità” che si trovano a livello del sistema nervoso – favoriscono il rilassamento.

HONOKIOLO: PER FAVORIRE UN ATTEGGIAMENTO RILASSATO

 

DALLA MAGNOLIA, UN ALLEATO NATURALE ANTI STRESS

La pianta di Magnolia ha origini antichissime ed è utilizzata da 2000 anni nella tradizione cinese.
Originaria dei Paesi asiatici, ma ormai diffusa anche in Europa, la Magnolia officinalis è una pianta utilizzata da secoli nella tradizione orientale.
Si distingue per la corteccia molto aromatica, le grandi foglie e i fiori particolarmente belli dal color bianco-crema. La prima descrizione delle sue proprietà è riportata in un testo cinese : “ …è amara e calda, non tossica, principalmente usata nel trattamento dei colpi di vento, malattie da freddo, mal di testa, spavento del Qi (panico, ansia), freddo e caldo…”. Gli ingredienti più interessanti si estraggono dalla sua corteccia. Si tratta di due bifenoli, il magnololo e l’honokiolo, cui sono state attribuite diverse proprietà: antiossidante e ansiolitica. E proprio al riguardo sono stati effettuati diversi studi fra i quali quelli di un’equipe giapponese nel 1998, che ha dimostrato che l’honokiolo possiede un’azione ansiolitica senza indurre sedazione. Nel 1999 gli studi di Kuribara hanno anche evidenziato che l’honokiolo non crea dipendenza fisica. Più tardi sono stati condotti anche studi sull’attività di questo estratto sui recettori GABA. I dati che se ne ricavano dimostrano l’azione di questo principio ricavato dalla corteccia della Magnolia capace di favorire un effetto calmante senza indurre sonnolenza o ridurre le capacità cognitive.

Vitacalm Ansistop Bios Line

Vitacalm Ansistop Bios Line

A GAMBE LEGGERE

 

Il caldo e soprattutto le prolungate esposizioni al sole possono mettere a rischio il benessere e la bellezza delle gambe

Con il caldo si accentua la vasodilatazione dei capillari, la circolazione sanguigna tende a rallentare, favorendo il ristagno dei liquidi negli spazi interstiziali. Di conseguenza le gambe si gonfiano, arrossano e appesantiscono fino quasi a dolere, soprattutto alla sera. Per tenere a bada questi inconvenienti è importante muoversi il più possibile (camminare, andare in bicicletta, nuotare ecc.), evitare di stare fermi troppo a lungo al sole, rinfrescare spesso le gambe e tenerle sollevate appena possibile, bere molta acqua, limitare l’uso del sale e dare la preferenza ad un’alimentazione a base di verdure per favorire la diuresi. Alcune piante possono inoltre essere di grande aiuto, per esempio i semi d’Uva di Vite rossa sono ricchi di antiossidanti e, insieme al Rusco, favoriscono la funzionalità del microcircolo e riducono la sensazione di pesantezza alle gambe.

SoliVen gambe leggere Integratore Bios Line

SoliVen gambe leggere Integratore Bios Line